I lavori di Aprile

 

 

Giardino

PIANTE ANNUALI ED ERBACEE PERENNI

A partire da questo mese potrete mettere a dimora sia in piena terra che in vasi e fioriere una moltitudine di piante stagionali che daranno un allegro tocco di colore al vostro angolo verde. Gerani, canne di vetro, nuova guinea, begoniette, petunie, surfinie, dipladenie e molte altre piante sono già reperibili presso il nostro garden center.

Aprile è il mese giusto per la messa a dimora delle specie erbacee perenni a fioritura estiva e autunnale, tra le quali ricordiamo i generi coreopsis, verbena, rudbeckia, etc.

Irrigate regolarmente qualora il tempo fosse siccitoso.

Nel caso di infestazioni di afidi, intervenite con Agricolle (bio, non classificato), impiegandolo alla dose di 25-30 ml per 10 litri d’acqua.

Alla comparsa delle prime macchie farinose di mal bianco, intervenite con zolfo bagnabile-80 alla dose di 30 grammi per 10 litri d’acqua.

PIANTE ACIDOFILE

Durante il mese di aprile le piante acidofile come azalee e rododendri sono in piena fioritura.

Per prolungare il periodo delle fioriture, irrigate le vostre piante regolarmente ma con moderazione, mantenendo il terreno sempre umido ma non fradicio.

Le acidofile non necessitano di grandi concimazioni: eseguite la prima solo a fine fioritura, utilizzando prodotti specifici o concimi a lenta cessione   che rilasciando gradualmente i nutrienti vi permetteranno di eseguire un solo trattamento annuale.

Quando le piante saranno sfiorite potrete effettuare delle lievi potature di contenimento per mantenere la chioma “in forma”. Gli interventi su grosse branche dovrete rinviarli in autunno – inverno, periodo durante il quale è minore il rischio di diffusione di patologie.

Le piante di rododendro possono manifestare disseccamenti fogliari causati dal fungo Phytophtora syringa agente causale di marciumi radicali: asportate le parti colpite ed effettuate bagnature al suolo con prodotti a base di Fosetil alluminio.

BULBOSE

In questo mese sbocciano in giardino le bulbose più conosciute come tulipani, giacinti, crochi, muscari, etc.

E’ questo il periodo giusto per effettuare la messa a dimora delle bulbose a fioritura estiva come le dalie, i gladioli, le begonie tuberose ed i gigli.

Se il periodo è siccitoso, irrigate nelle ore più calde della giornata per mantenere il terreno moderatamente umido.

ALBERI E ARBUSTI

Tutte le specie coltivate in vaso possono essere messe a dimora senza particolari problemi.

Ricordatevi, in caso di tempo particolarmente siccitoso, di mantenere il terreno moderatamente umido; rimettete quindi in funzione gli impianti d’irrigazione automatici.

Se non lo avete fatto a marzo, procedete il prima possibile alla concimazione dei vostri alberi ed arbusti, utilizzando concimi granulari a lenta cessione.

Per tutti gli interventi fitosanitari, ricordatevi di non trattare MAI le piante in fiore o con fioriture imminenti.

TAPPETO ERBOSO

Continuate a tagliare il vostro tappeto erboso. La rasatura serve infatti a mantenere bassa l’altezza dell’erba, migliorandone l’aspetto estetico ed agevolando il calpestamento, ed a stimolare la crescita delle graminacee rendendo di conseguenza meno facile l’insidiarsi delle erbe infestanti.

Asportate sempre l’erba tagliata, perché il suo accumulo in superficie potrebbe provocare diffusi marciumi e l’accumulo di feltro.

Le porzioni di prato ingiallite a causa dello sviluppo di avversità fungine vanno rimosse e riseminate.

PIANTE DA APPARTAMENTO

Continuate a concimare le vostre piante d’appartamento con prodotti liquidi specifici, utilizzando però la metà delle dosi indicate in etichetta.

Irrigate solo moderatamente fintanto che le piante permangono all’interno, mentre potrete aumentare dosi e frequenza delle bagnature quando le vostre piante saranno collocate all’aperto.

Orto

Continuate nella raccolta di lattuga, cicoria da taglio, rucola ed altri ortaggi da foglia.

Nel mese di aprile potete seminare in piena aria: bietola da costa, bietola da orto, carota, cavolo cappuccio estivo, cicoria da taglio, cipolla colorata, lattuga a cappuccio primaverile - estiva, lattuga da taglio, porro, prezzemolo, ravanello, rucola, spinacio.

Dalla seconda metà del mese potete seminare: anguria, basilico, cetriolo e cetriolino, fagiolo, fagiolino, indivia riccia, melone, pomodoro, scarola, sedano, zucca e zucchine.

Per chi volesse acquistare piantine già formate, troverete un’ampia offerta di ortaggi pronti al trapianto presso il nostro garden center.

Frutteto

Entro questo periodo dovreste aver eseguito tutti i principali lavori che vi abbiamo illustrato nei mesi scorsi (potatura, pulizia e riordino, controllo legature, concimazione con letame se necessaria e trattamenti fitosanitari preventivi).

Se le piante sono in vaso, potete metterle a dimora, ricordandovi che i nuovi impianti andranno maggiormente irrigati rispetto quelli già presenti in frutteto.

Procedete ai periodici lavori di manutenzione (rasatura dell’erba, irrigazione, etc.).

Procedete al diradamento dei frutti per le piante di albicocco.

Per contrastare le patologie che dovessero manifestarsi nel vostro frutteto, ricordatevi di non trattare MAI le piante in fiore o con fioriture imminenti e di privilegiare prodotti naturali a discapito di quelli chimici, per salvaguardare l’ambiente e la vostra salute!